A Day with Franceschetti Shoes – Montegranaro

A Day with Franceschetti – Montegranaro

www.franceschetti.it 

We are in the true shoe valley of Italy, precisely in Montegranaro, in the Marche region, to know closely who has made shoes of the highest quality since the early twentieth century: the shoe factory Franceschetti.
Accompanied by Stefania Franceschetti, nephew of the founder Adelio Franceschetti, I have seen how their shoes are made (a process that counts more than 200 passages) and I asked her some questions to understand her opinion on today’s market.

Interview with Stefania Franceschetti:

  • Franceschetti, the historical name of made in Italy shoes: what is your history ?
    The adventure of our family in the production of men’s footwear begins around the 1920’s, just after the First World War, with Adelio Franceschetti, the great-grandfather, who begins to make shoes in the workshop under our house, working them completely by hand. The story goes on with grandfather Annibale and his brother Ugo, then with my father Delio and his two sisters Emilia and Sara. Current stakeholders are Delio and Sara. Today, me and my brother, Delio’s children, are in the company, and we represent the fourth generation. It is nearly a hundred years that our family produces high-fashion man shoes. A story of love, skill and dedication for a work that has been handed down for four generations, with a natural propensity towards excellence and the utmost care of every detail.
  • Your shoes are of the highest quality. What makes your product so special?
    Primarily the passion we put into creating it; Then the first-choice materials and the long years of experience in producing men’s shoes. Our peculiarities are the finishing of leather, with hand dyeing of crust (natural coloring veals) with sponge or brush, and the construction of the bottom. We do not use prefinite leather funds but we build them internally from the raw material. The sole is hand finished, molded and painted with a brush. It is polishing the true strength of the shoe, capable of maximizing every creation. At our machining level, our shoes are crafted with a Blake Rapid system, able to guarantee maximum waterproofness as well as giving the possibility of re-solig the shoe.Craftwork is what makes the difference in the finish of the shoe. It’s pure art. High-grade leather is a good starting point, but it’s also manual coloring, brushing and polishing that create the surprising result, just like in a painting. Our first line, Patina Deluxe, besides the hand dyeing of the leather, is characterized by glass polishing. Each shoe is polished with cloth, fingers and passion for at least half an hour. The final effect is that of a mirror.
  • Who is the Franceschetti customer today and how has the market changed?
    Today’s Franceschetti customer is a man aware of what he buys, able to choose a product for his true added value: quality. The brand is not everything: who crafts shoes is aware of it … Fortunately, there are still today peaple can recognize and appreciate the true Made in Italy product, a perfect combination of design and craftsmanship.
    The productive district in which we are immersed is undoubtedly one of our competitive advantages. Montegranaro has always been the city of men footwear in the fermano-macerate district and boasts well-established artisans and companies at international level. Know-how and research make this territory a fertile humus for creativity. Franceschetti shoes are Made in Italy but above all made in Montegranaro; The shoe factory Franceschetti has historically been one of the first true shoemaking companies in Montegranaro, with the passage from craftsmanship to industry in the 80s.
    In a market where competition is ever wider, you can survive and grow only if you knows how to differentiate yourself. Continuous research in shoe design and product innovation has been our true strength and this is what we are still supporting today in our business venture. Over the years the product Franceschetti has evolved, has become more and more personalized. The luxury market is only a niche, but if the approach is international you can have good results.
  • What are your next commitments?
    At the moment we are committed to the Spring-Summer 2018 collection, which will be previewed at June’s Pitti Man, and then opening soon after the sales campaign.___

Ci troviamo nella vera Shoe Valley italiana , precisamente a Montegranaro, nelle Marche, per conoscere da vicino chi fa scarpe di altissima qualità sin dai primi anni del Novecento : il calzaturificio Franceschetti.
Accompagnato da Stefania Franceschetti, nipote del fondatore Adelio Franceschetti , ho avuto modo di vedere come nascono le loro scarpe ( che contano più di 200 passaggi ) e le ho posto alcune domande per capire il suo punto di vista sul mercato di oggi.

Intervista a Stefania Franceschetti:

  • Franceschetti, nome storico della calzatura made in Italy: qual è la vostra storia?
 L’avventura della nostra famiglia nelle produzione di calzature da uomo inizia intorno agli anni venti, subito dopo la prima guerra mondiale, con Adelio Franceschetti, il bisnonno, che comincia a realizzare scarpe nella bottega sotto casa, lavorandole completamente a mano. Prosegue con nonno Annibale e suo fratello Ugo, poi con mio padre Delio e le sue due sorelle Emilia e Sara. I soci attuali sono Delio e Sara. Ora siamo in azienda anche io e mio fratello, figli di Delio, e rappresentiamo la quarta generazione. Sono ormai quasi cento anni che la nostra famiglia produce scarpe da uomo di alta manifattura. Un storia di amore, competenza e dedizione per un lavoro che si tramanda da quattro generazioni, con una naturale propensione verso l’eccellenza e la massima cura di ogni dettaglio.
  • Le vostre scarpe sono di altissima qualità. Cosa rende così speciale il vostro prodotto?
In primis la passione che mettiamo nel crearlo; poi i materiali di prima scelta e i lunghi anni di esperienza nella produzione della scarpa uomo. Le nostre peculiarità sono la finitura del pellame, con tintura a mano di crust (vitellini di colorazione naturale) con spugna o pennello, e la costruzione del fondo. Non utilizziamo fondi in cuoio prefiniti ma li costruiamo internamente partendo dalla materia prima. La suola viene rifinita a mano, sformata e tinta a pennello. È la lucidatura la vera forza della scarpa, capace di valorizzare al meglio ogni creazione. A livello di lavorazione le nostre scarpe sono cucite artigianalmente con sistema Blake Rapid, capace di garantire la massima impermeabilità all’acqua oltre a dare la possibilità di risuolare la scarpa.
Il lavoro artigianale è ciò che fa la differenza nella finitura della scarpa. È pura arte. Il pellame di prima scelta è una buona base di partenza, ma è poi la colorazione manuale, la spazzolatura e la lucidatura a creare il risultato sorprendente, proprio come in un dipinto.
La nostra prima linea, la Patina Deluxe, oltre alla tintura a mano del pellame, è caratterizzata dalla lucidatura a vetro. Ogni scarpa viene lucidata con panno, dita e tanta passione per almeno mezz’ora. L’effetto finale è quello di uno specchio.
  • Chi è il cliente Franceschetti oggi e come è cambiato il mercato?
    Il cliente Franceschetti di oggi è un uomo consapevole di ciò che compra, capace di scegliere un prodotto per il suo vero valore aggiunto: la qualità. Il brand non è tutto: chi fa scarpe artigianali ne è consapevole… Per fortuna ancora oggi c’è chi sa riconoscere e apprezza il vero prodotto made in Italy, connubio perfetto di design e manifattura artigiana.
    Il distretto produttivo in cui siamo immersi è senza dubbio uno dei nostri vantaggi competitivi. Montegranaro è da sempre la città delle calzature uomo nel distretto fermano-maceratese e vanta artigiani e aziende affermate a livello internazionale. Il know-how e la ricerca fanno di questo territorio un humus fertile per la creatività. Le calzature Franceschetti sono sì Made in Italy ma soprattutto Made in Montegranaro, da sempre; il calzaturificio Franceschetti infatti è stato storicamente una delle prime vere imprese calzaturiere a Montegranaro, con passaggio negli anni ’80 dall’artigianato all’industria.
    In un mercato dove la concorrenza è sempre più accesa sopravvivi e cresci soltanto se sai differenziarti. La ricerca continua nella progettazione della scarpa e nell’innovazione di prodotto è stata la nostra vera forza ed è ciò che ancora oggi ci sostiene nel nostro progetto imprenditoriale. Nel tempo il prodotto Franceschetti si è evoluto, è diventato sempre più personalizzato. Il mercato luxury è soltanto una nicchia, ma se l’approccio è internazionale puoi avere buoni risultati.
  • Quali sono i prossimi impegni?
    Al momento siamo impegnati nella realizzazione della collezione Primavera-estate 2018, che presenteremo in anteprima al Pitti Uomo di Giugno, per poi aprire subito dopo la campagna vendite.

    a day with franceschetti
    a day with franceschetti a day with franceschetti a day with franceschetti a day with franceschettia day with franceschettia day with franceschettia day with franceschettia day with franceschettia day with franceschettia day with franceschettia day with franceschetti

PH: Giacomo Mario Perotti

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *