Shoe Care – La cura della scarpa

Shoe Care – La cura delle scarpe

For some it is a left off valve, for others a hobby and for many more it is a stress but one thing is certain: it is essential. I’m talking about shoes cleaning. Brushes, creams and spry are the right investment to make and with a little patience and good will, your shoes will always remain in “good health”.

– The first step is to remove dust and any deposit with a brush, gently scratching the surface of the shoe and the sole. In cases of “heavy” dirty shoes, the shoe should be washed using a basin of warm water and a soft brush. Remember though, wash your shoes only if required otherwise make use of nutritious lotion to clean them.
– After washing or brushing, polished should be applied with a soft brush or, if you prefer, the wax with a cloth. This is a process that you can repeat until you have reached the desired degree brightness. Even the sole deserves attention, and much I would say, and after the pre-cleaning it should be applied a cream to keep it flexible and waterproof; for this purpose I suggest to use a brush in order to reach even the most difficult parts.
– The next step is drying: in fact the shoe needs to rest until the patina obtained by polishing hardens. Since that time, the shoe is ready to be worn again. – For the more demanding, there is an additional step which consists in giving a further layer of polish by means of a brush with soft bristles wrapped in a nylon sock, so as to remove any residual haze on the skin.
– For lovers of suede leather, very delicate leather, maintenance is not complicated. The first thing I recommend is to pay attention when you wear it, because I believe that better safe than sorry; to remove dust and dirt, it is necessary to brush the surface gently with a soft bristle brush. For the sole is the same, but as last step for this type of footwear, you have to use a waterproofing spry to protect them during winter.
A few simple and certainly effective tips

 

Per alcuni è una valvola di sfogo, per altri un passatempo e per altri ancora è uno stress ma una cosa è certa: è indispensabile. Sto parlando della pulizia delle scarpe.
Spazzole, creme e spry sono il giusto investimento da fare e con un po’ di pazienza e di buona volontà, le vostre calzature resteranno sempre in “buona salute”.

– Il primo passo da compiere è eliminare la polvere e le eventuali incrostazioni con una spazzola  , grattando delicatamente la superficie della scarpa e la suola.
Quando si incontrano “gravi” casi di sporcizia, la scarpa andrebbe lavata utilizzando una bacinella di acqua calda e una spazzola morbida. Ricordate però, lavate le vostre scarpe solo se necessario altrimenti è sufficiente utilizzare del latte nutriente per pulirle.
– Dopo il lavaggio o la spazzolatura, alla scarpa va applicato del lucido con una spazzola morbida o se preferite della cera con un panno. Questo è un procedimento che potete ripetere fino a quando non avrete raggiunto il grado di lucidità desiderato.
Anche la suola merita attenzione, e molta direi,  e dopo la pulizia preliminare andrebbe applicata una crema per mantenerla flessibile ed impermeabile; per questa operazione consiglio di armarvi di spazzolino in modo da raggiungere anche le parti più difficili.
– La fase successiva è quella dell’asciugatura: va infatti fatta riposare la scarpa fino a quando la patina ottenuta dalla lucidatura si indurisce. Da quel momento, la scarpa è pronta per essere indossata nuovamente.
– Per i più esigenti, vi è un ulteriore passaggio che consiste nel dare un ulteriore strato di lucido mediante una spazzola con setole morbide avvolta da una calza di nylon, in modo da eliminare ogni residuo di opacità sulla pelle.
– Per gli amanti del cuoio scamosciato, pellame assai delicato, la manutenzione non è complicata. La prima cosa che consiglio è di prestare attenzione quando la indossate, perché sono sempre dell’idea che prevenire e meglio che curare; per rimuovere polvere e sporco, è necessario spazzolare con delicatezza la superficie con una spazzola a setole morbide. Per la suola vale lo stesso discorso di poco fa, ma come ultimo passaggio per questo tipo di calzature, bisogna utilizzare uno spry impermeabilizzante per proteggerle specialmente nel periodo invernale.
Pochi, semplici e sicuramente efficaci.

marcotaddei-marco-taddei-simplymrt-simply-mr-t-simply-mrt-fashion-blogger-uomo-fashionblogger-menswear-gentleman-outfit-instagram-scarpe-uomo-tutorial-care-shoes-2cura della scarpa-care shoescura della scarpa-care shoes cura della scarpa-care shoes

Ph: Giacomo Mario Perotti

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *